Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

visione al microscopio di componenti sanguigniDonare è uno degli atti più nobili che gli uomini possano compiere. Nel caso della danozione di sangue sappiamo che questo porterà beneficio ad altre persone. Ma realmente cosa doniamo? Quali sono i componenti cellulari che compongono il sangue?

Grazie alle schede redatte dall'Avis cercheremo di fare una panoramica su i vari componenti di questo tessuto. Il sangue è un tessuto connettivo composto  da una parte corpuscolata ed una parte liquida. Per quanto concerne la parte corpuscolata essa a sua volta si differenzia in; globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.
I globuli rossi detti eritrociti od emazie hanno come peculiarità quella di trasportare l'ossigeno ad i tessuti ed allo stesso tempo di eliminare l'anidride carbonica. In ogni miilimetro cubo  di sangue vi sono dai 4,2 ad i 6 milioni di globuli rossi, altro aspetto fondamentale è quello regolazione dell'equilibrio acido-base del sangue, a livello strutturale possiamo osservare come siano costituiti  dal 65% di acqua ed il 35% di sostanze solidi, di quest'ultime il 95% è emoglobina ed il 5% di lipidi ed enzimi.

I globuli bianchi detti anche leucociti si dividono in Granulociti, Linfociti e Monociti, per ogni millimetro di sangue si possono trovare da i 4000 ad i 10000 globuli bianchi. La loro funzione di difesa  viene svolta distruggendo le sostanze estranee penetrate nell'organismo o per la formazione di anticorpi specifici.
Le piastrine sono impiegate per la coagulazione del sangue, sono i più piccoli componenti della parte corpuscolata in un millimetro cubo si possono trovare circa 300.000 piastrine.  La parte liquida del sangue è rappresentata dal plasma, grazie a questo elemento il sangue riesce a circolare, esso è composto prevalentemente da acqua ovvero il 90% in cui sono presenti  altri elementi come proteine, zuccheri, grassi, sali minerali, ormoni, vitamine, anticorpi e fattori della coagulazione.

Per quanto riguarda la conservazione del sangue esse vengono regolamentate da specifici Decreti Ministeriali, attualmente per la conservazione si procede  attraverso questo schema :

- Il sangue intero e i concentrati di globuli rossi vengono conservati in appositi frigoriferi a una temperatura fra i +2°C e i +6°C, per un massimo di 35/42 giorni a seconda della soluzione additiva presente nella sacca.

- I globuli rossi possono essere conservati congelati a –80°C per mesi e anche per anni.

- I concentrati di piastrine sono conservati a temperatura ambiente (+20/22°C) per un massimo di 5/7 giorni

- I concentrati di globuli bianchi devono essere utilizzati entro 12 ore dalla preparazione e conservati a temperatura ambiente

- Il plasma viene congelato e se conservato costantemente a temperatura inferiore a –30°C, può essere impiegato in un periodo massimo di 12 mesi.