Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

donatore alle prese con la raccolta del proprio sangueGrazie alle schede informative redatte dall' Avis cercheremo di evidenziare i vari aspetti legati alla sicurezza relativi agli emocomponenti trasfusi. In passato è bene ricordare come il sangue contaminato abbia segnato la vita di molte persone, oggi la sicurezza degli emocomponenti trasfusi è la priorità del Servizio Sanitario Nazionale, come recitano le schede informative Avis "E' la sicurezza lo strumento attraverso il quale viene tutelata la salute dei donatori e dei pazienti". Una volta prelevato, il sangue segue diversi percorsi, atti a garantire tale sicurezza; una delle prime fasi è quella della lavorazione del sangue con la Centrifugazione e separazione dei componenti del sangue, succesivamente si avranno tre componenti globuli rossi o eritrociti, globuli bianchi o leucociti con le piastrine e plasma.

In seguito la parte detta validazione, ovvero la più delicata dal punto di vista del controllo che prevede come i tre emocomponenti ottenuti verranno sottoposti ad indagini di laboratorio atti a verificare l'idoneità all'utilizzo. In modo particolare controlli sofisticati in cui viene applicata anche la biologia molecolare per smascherare la possibile presenza di agenti infettanti quali i virus, causa di epatite B o C, la lue e l'HIV. Ricordiamo l'impegno di AVIS e della sua politica di sensibilizzazione a questa tematica che mette in evidenza come donare aiuti il prossimo ma in un certo senso anche se stessi. Ancora e soprattutto oggi donare il sangue non è soltanto un atto d'amore ma una vera necessità, vista la sua grande richiesta.

Sempre riguardo la sicurezza l'AVIS tiene a precisare come; per ogni unità raccolta, sia essa di sangue intero, plasma o piastrine o altri emocomponenti, vengono effettuati accertamenti di laboratorio, atti a valutarne l'idoneità a essere trasfusa, e precisamente:

-Emocromo completo per lo studio di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine

-Transaminasi ALT (per lo studio del fegato)

-Sierodiagnosi per la lue o sifilide

-HIV Ab 1-2 (per l'AIDS)

-HBs Ag (per l'epatite B)

-HCV Ab e ricerca di costituenti virali dell'HCV (per l'epatite C)

-Controlli e determinazione del gruppo sanguigno e del fattore Rh