Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

bacche-goji-antiossidantiLe bacche di goji sono dei frutti che hanno straordinarie proprietà benefiche. Sono conosciute ed apprezzate in oriente da mille anni, sono originarie dell'Himalaya, Nepal, Mongoliaed anche il nome Goji deriva dal termine cinese bacche. Esse possono aiutarci a restare belli e giovani e a proteggere il nostro organismo da gravi malattie.

La varietà migliore e più apprezzata nel mondo e la Xing Dai, coltivata in una zona ad alti sbalzi termici, su terreni incontaminati, artigianalmente, senza alcun ausilio di macchinari; tutto ciò fa si che le bacche di goji siano ricche di proprietà benefiche ed inalterate.

Questi frutti sono di colore rosso ed arancione ed hanno il sapore simile al mirtillo; oltre ad essere molto gustosi essi fanno bene alla nostra salute. Le proprieta' di queste bacche sono svariate: proteine, carboidrati, sodio, calcio, zucchero, fosforo, potassio, manganese, lipidi come omega 3 ed omega 6, magnesio, cromo, vitamine C, E e B1, carotene, amminoacidi, fibre, luteina e germanio.

Tutte queste innumerevoli proprietà portano ad alti benefici per la salute e per il suo mantenimento.

Le bacche di goji aiutano a tenere inoltre sotto controllo il colesterolo, i trigliceridi e la pressione sanguigna, il metabolismo, il tono muscolare e la resistenza fisica. Dobbiamo sempre tenere sotto controllo la quantità assunta giornalmente in quanto, anche se parliamo di un ottimo alimento, non dobbiamo abusarne.

Non dimentichiamo, inoltre, che le bacche di goji contengono anche betacarotene, luteina e zeaxantina; pigmenti dermoprotettivi che contribuiscono a rendere la nostra pelle bella e sana, rallentando l'invecchiamento cellulare. Oltre alle proprietà già indicate le bacche di goji proteggono anche la vista, alleviano gli stati depressivi, combattono i disturbi del sonno, aiutano a dimagrire e a smorzare la fame e combattono lo stress e l'ansia.

Ma come dobbiamo assumerle le bacche?

Esse possono essere consumate fresche o essiccate. Alcune persone ne bevono il succo oppure aggiungono le bacche ad acqua calda per farne tisane o infusi. Le bacche essiccate, se trovate fresche, sono migliori in quanto sono dolci e dissetanti come i mirtilli e i lamponi.

Se volgiamo invece creare cibi sfiziosi possiamo preparare anche l'insalata con verdura fresca e bacche di goji; questi frutti si abbinano bene con gli spinaci le barbabietole e la lattuga. Uno dei momenti migliori per assumere le bacche di goji è la mattina, durante la prima colazione, quando possono essere benissimo abbinati a latte e cereali.

Un'alternativa alle bacche di goji sono i frullati e i centrifugati. L'ultima opzione di assunzione delle bacche di goji sono letisane o gli infusi, che si possono comprare direttamente in erboristeria, e sempre in erboristeria, è possibile acquistare il succo di bacche di goji che è dissetante, fresco ed energizzante.

Insomma le modalità di assunzione di bacche di goji  sono diverse e svariate,a seconda dei nostri gusti e preferenze.