Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

aspirenetta-cancroAncora una conferma che mette in relazione l'assunzione di aspirina con la bassa incidenza di tumori.

Lo studio tutto Inglese rivela come assunzione di piccole dosi di acido acetilsalicilico tra i 75 ed 325 mg quotidiani, possono diminuire la formazione di tumori dell'apparato digerente sino al 35% ed il relativo tasso di decessi sino al 50%.

Interessanti anche le affermazioni del centro 'Queen Mary University' di Londra dove la ricerca è stata condotta: "l'uso profilattico di aspirina per un minimo di 5 anni a dosi tra i 75 ed i 325 mg quotidiani appare produrre un risultato positivo in termini di prevenzione dei tumori. Un uso prolungato con tutta probabilità avrà ancora più benefici".

Maggiori dettagli sulla rivista specializzata Annals of Oncology in cui è pubblicato lo studio.