Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

herpes-genitaleL'herpes genitale è una malattia causata da virus Herpes simplex. L'herpes simplex a sua volta si differenzia in due tipi herpes siplex di tipo 2 in gergo tecnico HSV-2 e l'erpes simplex di tipo 1, HSV-1; quest'ultimo più famigliare in quanto causa il classico herpes labiale, l'altro quello di tipo 2 è quello che in genere causa la manifestazione a livello genitale.

Tuttavia oggi molti herpes genitali vengono causati dal virisus di tipo 1 a causa del contatto dei genitali con la mucosa labiale infetta o con lesioni che interessano le mani o le dita. Dopo il contagio la prima manifestazione avviene dopo circa quattordici giorni; si manifesta con lesioni di tipo focale con caratteristiche che portano ad eritema, edema, papule e vescicole nella zona genitale.

Nella donna l'area è quella vulvare che comprende vestibolo, piccole e grandi labbra, nell'uomo l'area è quella peniena ovvero glande, solco balano-prepuziale e cute di asta e prepuzio. La manifestazione si conclude con piccole ulcerazioni che richiedono circa una decina di giorni per guarire, ma queste si verificano in genere quando si è alla terza o quarta manifestazione, questo perchè molte volte le prime manifestazioni sono accompagnate da sintomi lievi che si evidenziano con un leggero plurito o arrossamento.

Dal momento del contaggio il virus è ed rimarrà per sempre nell'organismo, il più delle volte in modo latente altre volte con manifestazioni precedentemente descritte. In alcuni casi il virus è attivo ma non causa nessun sintomo, in questo caso l'individuo è fonte di infezione per il partner, è questo il caso della diffusione asintomatica che rimane una delle condizioni più gravi di diffusione dell'herpes.

Alcuni fattori possono predisporre il nostro organismo affinchè il virus latente (all'interno dell'organismo) possa manifestarsi; stress, stanchezza, insolazione, mestruazioni. La terapia è di tipo farmacologico e non prevengono la comparsa di recidive, viene eseguita con applicazione di aciclovir, valaciclovir, famciclovir nei modi indicati dal medico che si differenziano a seconda se sia la prima o si tratti di recidive. Va ricordato come l'uso del preservativo sia molto utile alla riduzione di contagio di malattie sessualmente trasmissibili, tuttavia alcune patologie come herpes, sifilide e condilomi il grado di protezione è più basso, questo perchè le infezioni sono trasmesse attraverso il contattodi zone cutanee e mucose.