Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

trigliceridi-colesteroloDiversi studi hanno dimostrato come una modifica importante del proprio stile di vita possa nell'insieme ridurre i trigliceridi del 50% ed anche più. Il pesce definito "grasso" come salmone e pesce azzurro è la fonte più efficiente di omega-3.

Studi recenti hanno dimostrato come in adulti in cui la presenza di trigliceridi si attesti  con una media di 150 mg/dl, possano ottenere benefici ed ottenere una riduzione media del 23% di TG grazie al consumo di 90g di salmone o tonno. Chi non ama questo tipo di pesce potrà cercare l'assunzione di omega-3 affidandosi a  noci, spinaci, semi di lino, soia consumando costantemente tali alimenti il nostro organismo pare possa produrre tutti gli omega-3 necessari.

Altri effetti positivi sono dati dalla riduzione di:

  • peso
  • zuccheri semplici aggiunti e cibi ad alto indice glicemico
  • fruttosio (abbolendo sciroppi e bibite zuccherate)
  • bevande alcoliche

allo stesso modo aumentando:

  • cereali e pane integrali
  • legumi, verdura
  • oli ricchi di grassi polinsaturi
  • modello alimentare mediterraneo
  • proteine vegetali
  • esercizio fisico aerobico

Non ci resta che seguire questi utili consigli cercando di affidarci a professionisti del settore armandoci di tanta determinazione.