Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

Il ribes nero ricco di vitamina FLa vitamina F e' l'ultima vitamina in quanto a scoperta, fu individuata esattamente nel 1951. E' formata da un miscelato di acidi grassi essenziali (AGE) prevalentemente acido linoleico ,acido alfa-linolenico e acido arachidonico, che è il principale responsabile dell'attività biologica di questa vitamina. La vitamina F è fondamentale nella costruzione della membrana cellulare e la sua carenza altera il trasporto ionico ; mantiene fluida la membrana delle cellule, conserva l'elasticità delle pareti delle arterie ed è necessaria per il corretto funzionamento di tiroide, surrenali, mucose, nervi .

E' utile nella prevenzione dei disturbi cardiaci e nel mantenere stabile il livello di colesterolo  aiuta ad evitare l'aumento della pressione del sangue ed interviene nella prevenzione dell'asma bronchiale e dell'artrite reumatoide. La sua carenza  fa si che ci sia un'inferiore produzione di prostaglandine, particolari acidi grassi presenti nella prostata, cervello, reni, liquido seminale e mestruale. Si manifesta con secchezza e desquamazioni cutanee, malattie cardiovascolari, e alterato sviluppo del sistema nervoso centrale. 

Le situazioni più a rischio riguardano i neonati (specialmente prematuri) e le donne in gravidanza. Il fabbisogno giornaliero ancora non e' stato stabilito,pero' all'incirca viene valutato dagli esperti in una quantita'  variante  attorno ai 10/20 grammi. Con il passare degli anni il complesso enzimatico che converte l'acido linoleico negli altri acidi grassi essenziali diminuisce di efficacia, e quindi automaticamente ci sara' un conseguente aumento del fabbisogno giornaliero.
La vitamina F costituisce quindi un prezioso alleato per la nostra salute possiamo trovarlo in maniera prevalente  nell'olio di semi e più specificatamente; borraggine, di girasole, di masi, di oliva, di ribes nero, nell' olio di fegato di pesce grasso e nelle alghe marine.