Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

India-vaccinazioniViaggiare in  India

Prima di affrontare l'argomento sul tipo di vaccinazione che occorre effettuare per visitare l'india, descriveremo brevemente la situazione sanitaria. La situazione generale è da considerarsi a rischio, le patologie più evidenti sono la malaria, il dengue, chikungunya, tutte trasmissibili attraverso la puntura delle zanzare, patologie con caratteristiche endemiche. Le regioni più colpite sono quelle orientali e meridionali, pertanto è opportuno adottare metodi e presidi che impediscano la puntura delle zanzare, come; creme anti-zanzara, apparecchiature elettriche, zanzariere. Alcune di queste patologie sono state riscontrate anche nelle maggiori città come; New Delhi, Mumbai , Calcutta.

E' indicato in questo caso adottare misure preventive come:

• Indossare abiti chiari con maniche lunghe e pantaloni lunghi (gli abiti scuri attirano gli insetti)

• Evitare uso dei profumi ( attirano gli insetti)

• Applicare creme repellenti per insetti, principalmente dal tramonto all'alba, (il numero dell'applicazione varia a seconda della sudorazione). Applicare i repellenti sotto forma di spray anche sugli abiti.

• Alloggiare in stanze dotate di aria condizionata o che siano dotate di zanzariere.

• Usare zanzariere da letto impregnandole di insetticida tipo permetrina.

• Spruzzare nelle varie stanze insetticida o diffusori di insetticida.

Altre situazioni di carattere patologico sono rischio di gastroenteriti, come amebiasi o salmonellosi, ma anche possibili focalai di tifo e meningite ed encefalite giapponese. Si registrano anche casi di colera a carattere endemico con possibili epidemie come anche nel caso di poliomieliti. Altra patologia molto diffusa è l'AIDS quindi il rischio di contagio è molto alto. Un buon consiglio è quello di stipulare prima della partenza un assicurazione sanitaria che preveda oltre l'intera copertura anche il trasporto aereo in altro paese. L'alimentazione durante il viaggio va curata evitando verdure crude e frutta, consumando cibi ben cotti, bere acqua esclusivamente da bottiglie senza aggiunta di ghiaccio e altri infusi. Queste precauzione vanno prese anche se si alloggia nei grandi alberghi. Per quanto concerne le vaccinazioni, non sono richieste vaccinazioni per la popolazione proveniente dall'Italia, tuttavia è bene consultare la propria ASL, che in genere consiglia le vaccinazioni da eseguire quali contro la difterite, epatite A e B, il tifo, la tubercolosi, la polio, il richiamo antitetanico. Il consiglio principale prima di affrontare questi tipi di viaggi è quello di consultare il proprio medico curante.