Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

la componente del plasma con il suo caratteristico coloreIl plasma sanguigno e' una componente liquida del sangue ovvero il liquido dove sono sospese le cellule sanguigne (globuli rossi, globuli bianchi e piastrine).

Esso è costituito da  proteine, nutrienti, prodotti del metabolismo, ormoni ed elettroliti inorganici. E' composto principalmente da acqua (92%), proteine (8%) e sali minerali ma anche da altre sostanze tra cui molecole organiche (glucosio, aminoacidi, lipidi, ormoni, composti di scarto azotati come urea ed urati);ioni (sodio, potassio, cloro, idrogeno, calcio e bicarbonato);sostanze gassose (ossigeno ed anidride carbonica);oligoelementi e vitamine.

Il 55% del sangue totale circolante è costituito dal plasma.

Altra peculiarità viene rappresentata dal fatto che sia  un mezzo di trasporto per il glucosio, i lipidi, gli ormoni, i prodotti del metabolismo, anidride carbonica ed ossigeno.

Il Plasma puo' essere utilizzato in due forme: la prima ad uso clinico o sottoforma di prodotti farmaceutici; la seconda invece come beneficio per i grandi ustionati, gli emofilici e i pazienti che soffrono di disturbi della coagulazione,di deficit immunitari, malattie neurologiche ed epatiche.

Per quanto riguarda la donazione oggi vi è una nuova metodologia chiamata Plasmaferesi; e' un tipo di donazione moderna altamente finalizzata in cui si sottrae al donatore la sola parte liquida del sangue (plasma) restituendogli contemporaneamente la parte cellulare (globuli rossi, globuli bianchi e piastrine). La donazione di plasma quindi sottrae all'organismo prevalentemente liquidi (prontamente rimpiazzati) e una piccola porzione di proteine, la cui perdita viene rapidamente neutralizzata nel giro di poche ore o al massimo di qualche giorno.

Se vi è l'idoneità, chiunque puo' donare sangue e anche plasma. Per essere idonei basta avere un'eta' tra i 18 e i 55 anni, pesare almeno 50 kg, essere in buona salute, non avere rapporti sessuali a rischio e non fare uso di droghe. Donare ha anche i suoi vantaggi: si hanno controlli medici e di laboratorio periodici avendo anche diritto ad un giorno di riposo retribuito per i lavoratori dipendenti.

Quindi donare sangue e plasma e' importante e non dannoso per la salute: è un modo per aiutare altre persone in difficoltà salvando loro la vita. Non comporta un impegno di tempo notevole, bastano circa 45 minuti per svolgere un gesto di altruismo che lascia una grande soddisfazione personale.