Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

immagine del cervello in cui si evidenziano tutte le strutturePer la prima volta si è praticata una terapia personalizzata basata basata sulle proprie cellule tumorali impiantate in topolini.
Il metodo e' stato messo a punto dai ricercatori dell'universita' Cattolica di Roma guidati da Giulio Maira. La cura è stata applicata per una patologia del cervello molto aggressiva il cordoma della base cranica. Il metodo prevede l'impianto di cellule tumorali nei topi, che succesivamente vengono trattate con un farmaco la rapamicina, che e' stato poi utilizzato nella paziente, di 30 anni.