Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

crema antirughe durante l'applicazioneLa notizia arriva dall'Università della California a San Francisco, la possibile soluzione durante uno studio su diverse famiglie italiane, in cui è stato osservato come un ingrediente attivo contenuto in diverse creme antirughe, chiamato chinetina(un fitormone), in grado di rallentare la progressiva degenerazione delle cellule cerebrali e in alcuni casi di fermarla del tutto.
Altre informazioni possono essere reperite sulla rivista Cell dove è stata pubblicata, all'interno il  professor Kevan Shokat che ha guidato la ricerca, spiega come i test siano solo di tipo biochimico e cellulare ma a breve partirà anche la sperimentazione sugli animali.