Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

immagine fecondazione artificialeLa fecondazione eterologa e' un processo attraverso il quale si attua l'unione dei gameti per via artificiale attraverso l'osservazione fatta con il microscopio ed e' l'unico rimedio possibile in caso di infertilita' totale.

La fecondazione eterologa viene a verificarsi quando il seme maschile o l'ovulo femminile, non provengono da un soggetto interno alla coppia; se invece, sia il seme che l'ovulo sono interni alla coppia, si parlerà di fecondazione omologa.

La differenza tra la fecondazione eterologa e quella omologa e' molto importante sia dal punto di vista etico, ma soprattutto dal punto di vista genetico in quanto il patrimonio genetico del futuro nascituro sara' quello dei genitori che lo cresceranno, a differenza di quanto avviene nella fecondazione eterologa che accetta la donazione di ovuli e spermatozoi da parte di individui esterni alla coppia.

La fecondazione eterologa permette, quindi, di risolvere problemi piu o meno gravi di coppie che non possono riprodursi naturalmente. Queste tecniche di fecondazione artificiale non potevano essere eseguite in Italia ma da metà giugno sarà possibile accedere alla fecondazione eterologa anche nei centri di fecondazione assistita italiani, sia pubblici che privati.

Verrà pubblicata sulla Gazzetta ufficiale la sentenza della Corte Costituzionale che il 9 aprile scorso ha cancellato divieto di impianto di ovociti e spermatozoi esterni alla coppia.

Ma cosa si intende per tempi di fecondazione?

I tempi di fecondazione si possono distinguere in due: se condo l'Organizzazione Mondiale della Sanita' la gravidanza inizia nel momento in cui l'embrione si annida nell'utero; altri studiosi, invece, sostengono che la gravidanza inizia quando lo spermatozoo feconda l'uovo.

Questi punti di vista differenti comportano molte discussioni legate alla bioetica.

La gravidanza dura 38 settimane e si inizia a contarla dall'ultimo giorno di mestruazione.

Ricordiamo come la fecondazione eterologa era stata vietata in Italia tramite la legge n.40 del 19 febbraio 2004. In seguito, nel 2005, è stato fatto un referendum che aveva lo scopo di cancellare questa legge ma che non raggiunse il quorum e quindi la legge rimase in vigore tra le tante lamentele e polemiche.

Il 9 aprile 2014 la Corte Costituzionale ha dichiarato illeggittima la legge che vietava la fecondazione eterologa e ha cancellato, quindi, la legge n. 40 del 2004.

La fecondazione eterologa e' così divenuta legittima anche nel nostro Paese e le coppie non fertili potranno farvi ricorso.