Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

appartenenza-sessualeFemmina, maschio o neutro? E' questo quello che emerge dalla sentenza, storica per  l'Europa, emessa dai giudici francesi  di Tours il 20 agosto scorso.
La giustizia francese ha riconosciuto tale stato. Nel caso in questione la persona interessata presentava determinate peculiarità per cui i cromosomi sessuali, i genitali e/o i caratteri sessuali secondari non erano definibili come esclusivamente maschili o femminili.
Nel caso specifico questa persona di 64 anni è nata con una "vagina rudimentale", un "micro-pene", ma senza testicoli. Alla nascita è stato subito indicato come di sesso maschile.

Per la prima volta dunque viene riconosciuto giuridicamente la possibilità di non riconoscersi nel sesso maschile o femminile.
Anche se in realtà la sentenza precisa come: "Non si tratta di riconoscere l'esistenza di un 'terzo sesso' ma di prendere atto dell'impossibilità di indicare l'interessato come di questo o di quell'altro sesso". Il comune francese in questo caso modificherà l'atto di nascita della persona interessata.