Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

pillola-contraccezione

Pillola dei cinque giorni dopo

Tra i farmaci utilizzati per la contraccezione è arrivata in Italia la pillola dei "cinque giorni dopo" ovvero un contraccettivo efficace fino a cinque giorni dopo l'atto sessuale sospetto.

In questi giorni è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale la delibera Aifa che autorizza la vendita, prevista per i primi mesi del 2012.

Il farmaco sarà a totale carico della paziente il quale dovrà presentare l'esito di un test di gravidanza ovvero il farmaco potrà essere utilizzato come contraccettivo di emergenza, fermo restando l'esclusione di una gravidanza in atto prima della somministrazione, basato sul dosaggio dell'HCG beta.

La ditta che commercializzerà il farmaco è tenuta a mantenere un registro sul quale verranno annotate le eventuali gravidanze accorse in costanza di assunzione del farmaco.

Tuttavia sono nate gia le prime polemiche, sulla presentazione da parte del paziente del test di gravidanza, questo perchè secondo il Consiglio superiore di Sanità il test usa e getta non sarebbe sufficiente, si deve eseguire il test su campione di sangue. Altre polemiche riguardano la poca chiarezza, ovvero deve essere meglio sottolineato come la pillola non agisca in caso l'ovulo sia stato fecondato e quindi non si capisca la richiesta del test di gravidanza, visto da molti come un pretesto per non prescrivere il farmaco. Altro distinguo sul prezzo 35 euro contro i 24 della Francia ed i 19,87 della Gran Bretagna.