Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

le allergia a carico del nostro organismo possono far scaturire diverse risposte immunitarieLe allergie ed il nostro organismo.

Le allergie a carico del nostro organismo possono essere molteplici e scaturite da diversi elementi che entrando in "contatto" con il nostro organismo scaturiscono una serie di "risposte" organiche.

Quando si pensa alle allergie spesso si associano alle cosiddette "allergie primaverili" che colpiscono il sistema respiratorio oppure a quelle alimentari.

Il campo delle allergie è vasto e spesso si fa confusione con altre patologie, come ad esempio le intolleranze alimentari.

L'allergia è caratterizzata da una risposta del sistema immunitario, dove si riscontrano delle anomalie della sorveglianza immunologica.

Si pensa essere una malattia ereditaria dato che spesso persone appartenenti alla stessa famiglia soffrono degli stessi disturbi.

Il sistema immunitario è in grado di distinguere gli elementi "propri" non dannosi e che "appartengono" al nostro organismo e tra elementi "estranei" che porta il nostro organismo a difendersi da essi.

In termini tecnici il compito di sorvegliare, riconoscere, neutralizzare ed eliminare questi elementi riconosciuti come estranei è affidato ad i linfociti (elementi cellulari,globuli bianchi), se si verifica un anomalia nel riconoscimento, ossia un elemento innocuo viene riconosciuto come dannoso, si innescano una serie di risposte immunitarie che caratterizzano i sintomi dell'allergia .

Con l'innesco della risposta immunitaria da parte dei linfociti, si ha la formazione da parte di essi di sostanze (linfocitine) che portano a gonfiore, arrossamento, aumento di temperatura, dolore nella sede dell'infiammazione (come ad esempio nell'allergia da contatto, che si può verificare nell'uso dei cosmetici).

La reazione in questo caso si manifesta con ritardo (allergia da contatto) ma ci sono tipi di reazione molto più violente ed immediate; il meccanismo per il quale si innesca questa risposta è la medesima, coinvolgendo ugualmente elementi riconosciuti come estranei e linfociti.

 

 

Di seguito riportiamo gli allergeni più frequenti:

 

Allergeni respiratori

-pollini : alberi, graminacee, prato naturale, composite

-polveri domestiche,forfora animale,deiezioni di insetti,funghi,muffe.

 

Allergeni alimentari

-fragole,pesche,carne di pesce,molluschi,crostacei,farmaci

 

Allergeni professionali

-edilizia(cromo esavalente del cemento)

-galvanoplastiche(cromati,nichel,cobalto)

-materie plastiche,vernici,collanti,industria conciaria (cromati,formolo coloranti),parrucchieri(coloranti anilinici, tioglicati,resine)sanitari (resine,anestetici,formalina)

-agricoltura(antiparassitari,concimi,diserbanti.

 

Allergeni vari

-prodotti per cosmetici (tintura per capelli,permanenti a freddo, smalto per unghie, rossetto, matita per trucco deodoranti, saponi

-abbigliamento (coloranti, appretti per tessuti, pelletteria ecc)

-ambiente domestico (detersivi, cere,guanti di gomma, saponi.