Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

eiaculazione-precoceSe nell'intimita' non si riesce a trattenere la propria passione ed a controllare l'eiaculazione, OCCHIO ALLA GHIANDOLA PROSTATICA, DEPUTATA ALLA PRODUZIONE DEL LIQUIDO SEMINALE !!!
Nell' UOMO, il momento dell'orgasmo viene accompagnato dall'eiaculazione che non e' altro che la fuoriuscita del liquido seminale dal meato esterno dell'uretra.
L'eiaculazione precoce rappresenta l'alterazione piu' frequente del processo eiaculativo e possiamo definirla come la disfunzione sessuale maschile, piu' comune. Questa puo' essere influenzata e caratterizzata dalle condizioni in cui si svolge (aspetti situazionali), le caratteristiche della relazione di coppia (relazionali), somatici e psichici (ansia da prestazione) che rendono difficile ogni tentativo di definizione in termini di normalita' considerando anche il fatto che il range di normalita' da valutare e' in funzione del tempo.
E' per questo motivo che la Medicina trova enorme difficolta' per stabilire un tempo di eiaculazione normale. Oggi possiamo affermare con certezza che 1 uomo su 3 risulta affetto da eiaculazione precoce.
Mi sembra che la definizione pi&ugarve; adatta e completa sia quella citata nel Dsm V "l'eiaculazione è precoce quando si verifica prima che la persona lo desideri a causa di una resistente e persistente assenza di ragionevole controllo volontario dell'eiaculazione e dell'orgasmo durante l'attività sessuale". La precocità pertanto non implica solamente il concetto di tempo, ma possiamo affermare che c'è precocità quando è assente il controllo volontario sul riflesso dell'eiaculazione.
Questa disfunzione sessuale pero' potrebbe essere anche di natura ORGANICA, infatti puo' verificarsi anche in seguito ad un processo infiammatorio batterico o non batterico della ghiandola prostatica ( PROSTATITE ) . Infatti la PROSTATITE che puo' manifestarsi in tutte le fascie di eta', ma soprattutto tra i 18 ed i 50 anni, si puo' presentare del tutto asintomatica e rivelarsi solamente attraverso l'eiaculazione precoce. ( 83° Congresso della Societa' Italiana di Urologia 19 Ottobre 2010, Milano )

Vennero fatti vari Studi ed il piu' prestigioso presso l'Universita' dell'Aquila dove venne dimostrato che l'INFIAMMAZIONE PROSTATICA era presente nel 56,5% dei soggetti con EIACULAZIONE PRECOCE e tra questi il 47,8% risultava affetto da PROSTATITE BATTERICA. ( fu' la prima volta che questa disfunzione sessuale venne correlata ad un fattore ORGANICO (PROSTATITE) in quanto sino ad allora era ritenuta di eziologia esclusivamente PSICOLOGICA.)
Infatti oggi possiamo affermare che questa disfunzione sessuale presenta cause organiche ben identificate, infatti oltre alla prostatite si puo' manifestare per patologie a carico del sistema endocrino e neurologico.

CAUSE GENERALI CAUSE LOCALI
Diabete Prostatite
Malattie Neurologiche degenerative Uretriti
Alcool Balanopostiti
Farmaci antiadrenergici 

Trauma uretrale

Rizotomie

 Frenulo breve

Interventi Chirurgici

(sull'Aorta addominale - simpacectomia lombare)

FORMA PRIMARIA o LIFELONG : dipende da cause neurobiologiche, determinate geneticamente e responsabili di una ridotta concentrazione della SEROTONINA che provoca una mancanza di controllo nel riflesso eiaculatorio.

FORMA SECONDARIA : insorge dopo un periodo normale di attivita' sessuale (anche qui si puo' verificare un deficit di serotonina).

l'EIACULAZIONE avviene nel seguente modo :dapprima avviene una contrazione della ghiandola prostatica, dei canali deferenti e delle vescicole seminali provocando l'espulsione del liquido seminale e provocando quindi una contrazione in questa regione.

Questa situazione viene avvertita dall'uomo come punto di non ritorno al quale segue immediatamente l'orgasmo. (inevitabilita' eiaculatoria)successivamente vi e' un ulteriore contrazione che coinvolge i muscoli intorno alla base del pene e dell'ano ; questa e' l'eiaculazione vera e propria, il liquido seminale viene espulso attraverso il meato uretrale esterno (orifizio posto all'estremita' superiore del pene)
Uno dei piu' grandi studiosi riguardo l'eiaculazione precoce e' la Dott.ssa Kaplan, che fece una classificazione quantitativa delle forme cliniche :
a) GRAVE, l'eiaculazione si presenta prima della penetrazione o entro 15 secondi o entro 3 spinte ;
b) MEDIA, la fuoriuscita del liquido seminale avviene entro 15 - 30 secondi o solo dopo 8 spinte ;
b) LIEVE, eiaculazione entro 1 - 2 minuti o dopo 10 spinte.

Maggiori informazioni sulla prostatite sul sito

Sito Prostatite