Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

Uricemia-Uriciuria

Con questo test vengono analizzati uricemia ed uricuria ovvero la quantità di acido urico rispettivamente nel sangue e nelle urine. In un quadro clinico in cui l'acido urico nel sangue supera i 70 mg/l è molto probabile che il paziente sia affetto da gotta. I valori devono essere analizzati attentamente, molto spesso si è in presenza di risultati anomali, quindi è bene ripetere l'esame inoltre l'acido urico può essere condizionato dall'assunzione di alcuni farmaci e durante la chemioterapia. Anche alcune patologie condizionano il risultato di questo test come nel caso delle leucemie, insufficienza renale, tossemia gravidica, acidoacetosi diabetica e altro. In caso prevalga un risultato molto basso meno di 25 mg/l, può essere associato ad insufficienza epatica, aumento dell'eliminazione con le urine dovuta a tumori o ad intossicazioni e trattamenti farmacologici. Nel caso in cui nelle urine si riscontrino valori molto elevati, ovvero oltre 800 mg/24H, anche se vi è una presenza di gotta, si è sempre comunque esposti al rischio di calcoli delle vie urinarie. I valori di riferimento sono; Uricemia, da 50 a 60 mg/l negli uomini e da 40 a 50 mg/l nelle donne; uricuria da 400 a 650 mg/24 H. I test vengono eseguiti rispettivamente su campione di sangue e sulle urine delle 24 ore.