Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

Prolattina

Con questo test viene analizzato la prolattina ,ormone prodotto dall'ipofisi che, nella donna, permette la produzione di latte dopo il parto. Questo ormone è presente in piccole quantità anche nell'uomo. Casi clinici in cui è presenta la scomparsa delle mestruazioni, ma non è presente una gravidanza, tassi di prolattina superiori a 100 mcg/l indicano probabilmente un adenoma ovvero una neoplasia dell'ipofisi. Negli uomini valori elevati indicano probabilmente ipogonadismo. Nel corso della gravidanza la prolattina raggiunge i 250 mcg/l immediatamente prima del parto, per poi ritornare a livelli normali in circa due settimane, questo se la donna non allatta e circa in 3 mesi se allatta. E' necessario ricorrere ad altri test, detti di stimolazione, per determinare la carenza di prolattina in genere associata ad insufficienza ipofisaria. I valori di riferimento sono inferiori a 20 mcg/l. Il test viene eseguito attraverso tre campioni di sangue prelevati a brevi intervalli in cui il paziente deve essere a riposo, con metodo radioimmunologico.