Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

PH Sanguigno

Con questo test viene analizzato il pH che esprime l'acidità di qualsiasi sostanza. Il sangue, in genere, non varia la propria acidità a seconda delle attività metaboliche e dell'alimentazione, che immettono nell'organismo sostanze acide e basiche.

In caso si verifichi un abbassamento repentino del pH nel sangue si ha l'acidosi, la quale può essere dovuta a cause metaboliche date da insufficienza renale cronica, acidosi lattica, acidoacetosi diabetica, perdite digestive di bicarbonati oppure da insufficienza respiratoria come nel caso di asma grave, bronchite cronica. Al contrario se si ha un aumento del pH ossia il sangue diviene alcalino, si ha l'alcalosi, la quale può essere dovuta a iperventilazione come nel caso dell'aumento della frequenza respiratoria, oppure a cause metaboliche dato da eccessivo apporto di carbonati e lattati, vomito, uso di diuretici.

I valori di riferimento sono; 7,38 a 7,42 nel caso di sangue arterioso;da 7,36 a 7,42 nel caso di sangue venoso.

Il test viene eseguito su campione di sangue generalmente arterioso.