Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

Fosfatasi Alcaline

Con questo test vengono analizzate le fosfatasi alcaline, enzimi essenziali al metabolismo dei composti fosforici organici, presenti in tutti i tessuti ma principalmente in fegato, ossa, intestino reni. Anche se si ha una presenza così massiva in tutti i tessuti circa 80% delle fosfatasi alcaline che si trovano nel sangue provengono da fegato e ossa. Un aumento significativo dei livelli delle fosfatasi alcaline è indice di malattie ossee o del fegato. Inoltre un aumento accompagnato da un rialzo delle gamma-GT, fa presagire ad problema delle vie biliari; oppure a malattie delle ossa come rachitismo nel bambino, morbo di Paget ovvero eccessivo rimodellamento dell'osso, iperparatiroidismo, particolari metastasi ossee nell'adulto. In caso di osteoporosi non si ha un aumento delle fosfatasi alcaline. Deve essere segnalata l'assunzione di farmaci, infatti alcuni di essi come la pillola anticoncezionale, fanno diminuire il livello di questi enzimi, mentre altri, come gli anticonvulsivanti, ne fanno aumentare i valori. I valori di riferimento variano molto a seconda del metodo adottato, tuttavia segnaliamo da 23 a 71 UI/l . Il test viene eseguito su campione di sangue.