Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

alluvioni-esondazioni-allagamenti-comportamentoCon il termine alluvione o esondazione ci si riferisce ad un fenomeno ben preciso la cui violenta attività torrentizia e dinamica fluviale porta alla fuoriuscita delle acque dagli alvei (ad es. percorso abituale del fiume) per poi riversarsi nelle zone adiacenti, inondandole con conseguente distruzione.
La distruzione è data dalla forza dell'acqua e dal succesivo deposito di detriti e melma.
Teoricamente, con i mezzi oggi a disposizione, come satelliti meteorologici e stazioni a terra si dovrebbe prevedere sia il livello di quantità che di tempistica dell'evento, oltre che  direzione e velocità delle masse perturbate ma anche intensità delle piogge e nevicate e su come evolverà la situazione.
Le cronache degli ultimi tempi ci hanno insegnato che ci sono margini di miglioramento, tuttavia rispetto al passato si sono
compiuti importanti evoluzioni.

Gli interventi da adottare affinche si possano limitare questi tipi di fenomeni sono detti di protezione attiva, ovvero dal rafforzamento, adeguamento, e manutenzione delle strutture di difesa. Se si pensa che quest'ultimi non siano applicabili all'area si dovra' ricorrere all'evacuazione dell'area abitata.
Durante l'alluvione si deve ricordare che; l'acqua è fortemente inquinata e trasporta detriti galleggianti che possono ferire, le macchine o materiali possono bloccare vie e passaggi che cedono all'improvviso, le strade diventano veri e propri fiumi.

Se ci troviamo in casa; non mettere in funzione apparecchi elettrici bagnati, evitando il contatto con la corrente elettrica con mani e piedi bagnati; chiudere l'interruttore generale di gas e riscaldamento,chiudere l'interruttore generale della corrente, soprattutto in quei locali dove si pensi possa arrivare l'acqua, portarsi ad i piani più alti, arrivando anche sino al tetto ma evitando di prendere l'ascensore, non avventurarsi nei piani più bassi come cantine o garage nel tentativo di recuperare oggetti o scorte, c'è un alta possibilità di essere trasportati dalla corrente o bloccati dai detriti, non bere l'acqua del rubinetto, non chiamare le autorità se non per motivi gravi, non usare l'automobile, ascoltare radio delle stazioni locali per eventuali aggiornamenti e consigli.

Se ci troviamo all'aperto; non sostare nei pressi dei corsi d'acqua e ponti, ma cercare di portarsi in zone di alto livello, non pasare sotto scarpate sia naturali che artificiali, non sostare su ponti, non ripararsi sotto alberi.

Se ci troviamo in auto; se ci troviamo in mezzo a correnti d'acqua abbandonare la macchina e portarsi in punti alti, evitare strade con versanti molto ripidi e vicino a corsi d'acqua, fare attenzione ad i sottopassi in quanto possono allagarsi. Passata l'emergenza si deve fare attenzione all'utilizzo dell'acqua fino a quando non verrà dichiarata potabile, a non consumare cibi venuti a contatto con l'alluvione ed a pulire ed igienizzare tutte le superfici che sono venute a contatto con l'acqua dell'inondazione.
Si ricorda come tali indicazioni siano contenute nelle procedure di comportamento in caso di emergenza della protezione civile.