Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

pillola-anti-acneSembrava una soluzione definitiva per tutte le persone che soffrono di questa fastidiosa patologia, non è così almeno in Francia. L'Agenzia nazionale di sicurezza del farmaco (ANSM) ne ha annunciato la sospensione in quanto potrebbe accrescere  i rischi di trombosi e di embolia polmonare. Il farmaco in questo caso la pillola anti-acne Diane 35, verrà sospesa per tre mesi così i relativi generici, è quanto ha deciso il direttore generale dell'ANSM, Dominique Maraninchi. In passato si sono registrati quattro casi mortali negli ultimi venticinque anni.