Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

immagine di globuli rossi al microscopioCon un aumento di ferro del sangue si potrebbe ridurre il rischio di ammalarsi di Parkinson. Lo studio eseguito presso il centro di biomedicina Eurac di Bolzano i ricercatori hanno svolto due analisi su molte decine di migliaia di individui, misurando il rischio di Parkinson di ciascuno, questo per vedere se in qualche modo la concentrazione plasmatica di ferro potesse essere connessa al rischio di ammalarsi di Parkinson. La ricerca è stata condotta da Irene Pichler pubblicata sulla rivista Plos Medicine.