Accedi
Registrati con Facebook
Registrati

Registrati con Facebook

vaccino-liquidoUn interessante sperimentazione utilizzata esclusivamente dal Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori IRCCS, ha utilizzato un vaccino capace di indurre una risposta immunitaria al proprio tumore della pelle. In soggetti in cui il vaccino ha dato una risposta immunologica contro il tumore la sopravvivenza si è addirittura quadriplicata, rispetto a pazienti in cui non vi è stata tale risposta.

Il responsabile Massimo Guidoni spiega come il vaccino funzioni in 2/3 dei pazienti e come non abbia effetti collaterali. L'auto vaccino viene eseguito utilizzando le cellule del sangue e quelle tumorali del paziente che vengono 'frullate' in modo da ottenere una 'pappina' da cui si prelevano le cellule dendritiche che vengono fatte convivere in provetta per qualche giorno con il tumore in modo che imparino a riconoscerlo. A questo punto vengono re-iniettate nel paziente come vaccino.