icona 3d Facebook icona 3d Twitter icona rd youtube rossa
 
banner nuova versione di Ambulatoriprivati.it
Stampa

Meconio

 
Sabato 04 Febbraio 2012 00:00
Sezione: Il Neonato

neonatoMeconio

Le fasi fisiologiche dei primi giorni di un neonato, sono caratterizzate da una serie di cambiamenti che possono indurre i genitori a preoccupazione. La conoscenza di tali cambiamenti permette ai genitori di essere tranquilli e di osservarne il giusto decorso. Le prime feci di un neonato (meconio) possono allarmare i genitori in quanto la loro consistenza è data da un colore verde scuro, molto vischiose. Dopo il parto il meconio viene emesso dopo circa 2-3 giorni di vita. Questo strano colore e consistenza è dato da prodotti delle secrezioni intestinali, da cellule desquamate della mucosa dell'intestino e dal liquido amniotico ingerito durante la gravidanza. La presenza del meconio è molto importante nei primi giorni di vita del neonato, la sua assenza o il suo ritardo può indicare una patologia. Altro aspetto che caratterizza i primi giorni del neonato è osservare come in alcuni momenti il bambino spinga contraendo tutto il corpo diventando rosso in viso dando la sensazione che non riesca ad evacuare. In realtà il neonato in questa fase sta conoscendo il suo corpo, la non conoscenza fa sì che spinga con tutti i muscoli che ha a disposizione usandoli tutti indistintamente. La frequenza con cui evacua il neonato può variare, può presentarsi ogni volta che il neonato si alimenta oppure presentarsi ogni 3-5 giorni. Il fatto che evacui ogni volta che si alimenta è dato da un riflesso particolare che nel corso del tempo si attenuerà, al contrario può verificarsi che il neonato evacui ogni 3-5 giorni, questo perché si ha un accumulo di feci nell'ampolla rettale le quali non vengono espulse sia a causa di un mancato riflesso fisiologico dello sfintere anale, che si perfezionerà nel tempo, sia a causa della scarsa consistenza delle feci molto liquide e morbide.

banner offerta siti web di wainet

Letto 1677 volte